.
Annunci online

Blog di cultura - critica - arte - recensioni
letteratura
14 settembre 2018
Franco Sgrena: Novant’anni da ribelle

MASERA - Conosco Franco Sgrena dagli anni Ottanta, da quando m’incontravo con suo figlio Ivan (pittore talentuoso, perito tragicamente durante una scalata; di recente gli è stata dedicata una retrospettiva all’Acli di Villadossola:

https://pqlascintilla.wordpress.com/2018/07/31/ricordo-di-ivan-sgrena-pittore).

Sapevo del suo impegno politico in quegli anni, ma ben poco del suo passato che asgrena rapppresi, a grandi linee, quando lessi il libro di Benito Mazzi “La ragazza che aveva paura del temporale” (L’avventurosa e quasi leggendaria storia di Antonietta, moglie, appunto, di Franco detto “Ranca” contrabbandiere e partigiano in Val d’Ossola dell’ottava Matteotti:

http://pqlascintilla.ilcannocchiale.it/2012/01/25/benito_mazzi_la_ragazza_che_av.html).



continua >>
arte
14 agosto 2018
Le “Donne” di Sergio Franzini esposte a Vallesone

IMG_E7077Sergio Franzini esporrà al Torchio di Vallesone, frazione di Domodossola, durante la festa del patrono S. Gaudenzio, una ventina di quadri, in cui sono dipinti espressivi volti e figure di donne. Inaugurazione sabato 1 settembre 2018, alle ore 18. E’ stato pubblicato un catalogo con tutte le opere in mostra: soggetti femminili - reali, interpretati o immaginati - avvolti nelle spire di colori luminosi ma morbidi e pacati, realizzati con sensibilità e con intuizioni personali di valido effetto.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 14/8/2018 alle 12:13 | Versione per la stampa
letteratura
9 agosto 2018
Filippo Crea (1951-2015) e le sue “POESIE”

Ho ritrovato tcrea filra le mie carte una recensione-intervista (già pubblicata sulla rivista “Nuove Prospettive” del 1982 e che qui ripropongo nel terzo anniversario della scomparsa) che avevo scritto sull’amico, poeta e giornalista di Villadossola, morto l’11 agosto 2015.  Era nato nel 1951 in provincia di Reggio Calabria a Bagaladi. Autore di due raccolte di liriche. Collaborò al settimanale Eco Risveglio di Domodossola. Nel Verbano Cusio Ossola, fu il primo ad aprire un sito di notizie molto seguito: “QuiVilladossola”, poi divenuto “QuiOssola”. Con Antonio Ciurleo, fu ideatore e cofondatore dell’Incontro di Poesia Walter Alberisio.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 9/8/2018 alle 20:50 | Versione per la stampa
arte
6 agosto 2018
“Nostalghia”: mostra di Gianluca Ripepi ad Arola (VB)

AROLA - La mostra “Nostalghia” di Gianluca Ripepi - con 12 opere di medio formato,foto ripepi realizzate dallo scorso anno – è stata inaugurata domenica 5 agosto, alle ore 17.30, nella Sala Comunale del Vecchio Torchio di Arola. L’ha presentata il prof. Gino Carissimi che così ha spiegato, tra l’altro, l’emblematico titolo: <<La Nostalghia si è concretata nell’heideggeriano prendersi cura dell’oggetto, visto con la sensibilità artistica che ha fatto dire a Gianluca: non possono giacere così, dimenticate! E allora all’opera, con risultati voluti o inattesi, come quando si torna su un “luogo” caro che non sempre è come prima>>.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 6/8/2018 alle 8:45 | Versione per la stampa
arte
30 luglio 2018
Ricordo di IVAN SGRENA, pittore

RETROSPETTIVA ALL’ACLI DI VILLADOSSOLA

423796_4652101299365_1411309615_nIn concomitanza con la festa di S. Bartolomeo, al Circolo Acli di via Marconi 1 a Villadossola, sarà inaugurata, giovedì 23 agosto alle 17.30, una retrospettiva in ricordo di Ivan Sgrena. Del pittore di Masera - morto nel 2012 a 59 anni all’Alpe Devero, cadendo dalla roccia mentre si arrampicava sulla Punta della Rossa - saranno esposti una decina di quadri raffiguranti quelle montagne che aveva tanto amato, lui appassionato scalatore oltre i quattromila, ma che gli sono state fatali. Non mancheranno alcune tele di partecipata suggestione lirica, dipinte in un periodo felice della sua arte, quando trovò spunti per andare oltre l’impressionismo, aderendo a un realismo sociale crudo, legato ai problemi più assillanti del nostro tormentato periodo storico.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 30/7/2018 alle 8:52 | Versione per la stampa
letteratura
13 luglio 2018
PREMIAZIONE CONCORSO BOGNANCO TERME 2018

Domenica  22 luglio 2018 a partire dalle ore 15.30, al Padiglione Rubino di Bognanco Terme (ingresso gratuito), si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Concorso Bognanco 2018, a cui seguirà l’inaugurazione della mostra del pittore Ugo Pavesi al Centro Polifunzionale (sul piazzale antistante alle Terme). Le poesie e i racconti dei vincitori saranno letti da Laura Savaglio.

La giuria, composta da Elisa Contardi (Presidente), Monica Mancini (Segretaria), Giuseppe Possa (Critico d’arte), Velia Arnieri (Presidente Pro Loco) e Ada Biancossi, ha assegnato i seguenti premi:



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 13/7/2018 alle 21:7 | Versione per la stampa
letteratura
22 giugno 2018
Salvo Iacopino: “Frastorni” (Pegasus Edition)

La raccolta di 38 poesie è suddivisa in più sezioni. Il tono delle liriche, d’estremoCopertina FRASTORNI - Salvo Iacopino rigore stilistico, che a tratti potrebbe apparire rassegnatamente pessimistico, vuole essere di semplice e consapevole realismo. L’autore, nato a Palizzi (RC) nel 1965, si è laureato all’Università Statale di Milano (110 e lode), discutendo la tesi di tanatologia “La morte e il morire nella civiltà tecnologica”, cui ha fatto seguito il conseguimento del Master in Comunicazione e Giornalismo multimediale. Da sempre attivo nel mondo delle Associazioni di volontariato, attualmente opera e vive, con la moglie e la giovane figlia, a Domodossola (VB), dove è impegnato anche nell’attività politico-amministrativa.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 22/6/2018 alle 11:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
arte
14 giugno 2018
A Domodossola: “La trasfigurazione poetica” di Théodore Strawinsky (1907-1989)

0af23e966a906fab1cbde41601e184acProsegue fino al 27 ottobre 2018, alla Casa Rodis (Associazione Culturale Alessandro Poscio) di Piazza Mercato a Domodossola, la mostra del figlio del grande compositore e direttore d’orchestra Igor. La rassegna, inaugurata il 26 maggio da Paola e Stella Poscio, è stata curata da Carole Haensler Huguet, direttrice del Museo Civico Villa dei Cedri di Bellinzona, in collaborazione con Sylvie Visinand, conservatrice della Fondazione Théodore Strawinsky di Ginevra. Catalogo a cura della “Collezione Poscio” (con l’intervento critico di Philippe Lüscher).



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 14/6/2018 alle 17:21 | Versione per la stampa
letteratura
29 maggio 2018
Luca Ciurleo: “1000 e un caffè – I molti volti di un rito sociale” (Ed. Landexplorer)

Da giovane consumavo il caffè doppio ristretto in tazzina piccola e lo bevevo anche aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaprima di andare a dormire, come oggi del resto, lungo però, per cui trovarmi tra le mani il libro di Luca Ciurleo, <<1000 e un caffè – I molti volti di un rito sociale>>, è stata una gradita sorpresa e l’ho “gustato” tutto d’un fiato, con piacere. L’autore in esso propone, per le Edizioni Landexplorer, una breve storia di questa preziosa bevanda, a partire dalle leggende. Una delle più curiose chiama addirittura in ballo Maometto, che un giorno sentitosi male fu soccorso dall’arcangelo Gabriele con una pozione nera creata da Allah e al profeta tornarono le forze. Di sicuro, il caffè si affermò in Medio Oriente e i Veneziani, grazie ai loro commerci, furono i primi a farne uso e a diffonderlo in Europa nel Seicento. Da allora, è uno dei piaceri più apprezzati nel mondo.



continua >>

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Luca Ciurleo 1000 e un caffè

permalink | inviato da pqlascintilla il 29/5/2018 alle 19:29 | Versione per la stampa
letteratura
26 maggio 2018
Alessandro Chiello: “Il vagabondo che amava Mozart” (Ed. La Pagina, Villadossola)

Alessandro Chiello, 48 anni, vive a Domodossola e si è laureato in storia dell’Arte; ha già pubblicato dodici libri, tra saggi e romanzi, da quello giovanile, “Il re di Parigi”, ai recenti noir, “Misteriosi omicidi sulle sponde dell'Ovesca”, “I delitti del Calvario” e “Morti a Venezia”. L'ultimo: "Il vagabondo che amava Mozart".

Mentre a Parigi gli assassini non vanno mai in vacanza, a Domodossola nulla sembraVagabondo Mozart_copertina singola.jpg scalfire la quotidianità di una cittadina normale e tranquilla. Così il commissario Eugenio Cecchi, detto Gegé, vedovo di mezz’età - già protagonista in molte indagini, le ultime in Ossola, tanto da essere noto nell’ambiente poliziesco per il suo acume nel risolvere anche i casi più intricati - si concede con l’attuale giovane fidanzata, una vacanza nella capitale francese, su invito di un amico.



continua >>



permalink | inviato da pqlascintilla il 26/5/2018 alle 9:3 | Versione per la stampa
sfoglia
agosto       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 2132482 volte

 pq la scintilla

Perché questo blog?

giuseppe possa

è nato a Domodossola nel 1950. Residente a Villadossola (VB), lavora a Milano in un’importante casa editrice. ...

continua >>

§

giorgio quaglia

è nato a Domodossola nel 1952, ha pubblicato... 

continua >>